OSSERVAZIONI SUL CENTRO COMMERCIALE WESTFIELD MILAN A SEGRATE

Lo scorso 17 agosto, dopo l’invito rivolto da Regione Lombardia, gli attivisti di Segrate in MoVimento hanno presentato alcune osservazioni sul Centro Commerciale Westfield Milan a Segrate. Ecco il testo.

Centro Commerciale Westfield Segrate Movimento

Le strade Cassanese e Rivoltana portano in Segrate oltre 100.000 veicoli al giorno, generando inquinamento acustico e ambientale destinato ad aggravarsi progressivamente con l’apertura della Bre.be.mi per il mancato collegamento diretto di essa con Milano. Il nuovo flusso delle automobili fuoriuscito dalla Bre.be.mi, infatti, nonostante l’elevato costo del ticket autostradale, finirà inevitabilmente per sommarsi “a imbuto” al traffico cittadino, di per sé già  rumoroso a causa di una politica viabile caotica e contestata. A esso si aggiunga che l’apertura del nuovo Centro commerciale implicherà sia il transito di mezzi pesanti da/per Segrate per i rifornimenti del caso, sia, ancora, l’affluenza dei veicoli degli utenti. La scelta appare perciò da non condividere, perché foriera di gravi danni alla salute dei cittadini i quali, da anni già lamentano le mutate condizioni ambientali e l’eccessivo consumo del suolo.

Il progetto edilizio di uno dei più grandi centri commerciali d’Europa in area demaniale in un periodo di crisi così profonda per il Paese non è una risorsa economica per la cittadinanza locale, atteso che nell’ultimo anno persino i negozi nei centri commerciali nei pressi di Segrate hanno subito forti perdite e oggi sono a rischio di chiusura per la progressiva diminuzione dei consumi, la riduzione continua dei prezzi e di afflusso della clientela. I centri commerciali, inoltre, non rappresentano certo un rilancio per la nostra economia, offrendo soltanto posti di lavoro precari e sottopagati.

Le aree di Segrate sono già versate pesantemente dal consumo di suolo, molti capannoni risultano ormai sfitti da tempo e inutilmente in vendita. Nella zona in cui si vuole costruire il centro commerciale “Percassi” esiste da sempre il problema delle falde acquifere. Va pertanto riconsiderato il progetto sotto il profilo del rischio di inquinamento delle dette falde cittadine. In proposito, si ricorda all’attuale Amministrazione la recente situazione di disagio e di pericolo vissuta nel complesso del “Village”…. (quartiere stazione)

Ci vediamo quindi costretti alle formulate osservazioni per chiedere:

se sia stata effettuata di recente –comunicandone in tal caso gli esiti- una idonea perizia tecnica atta a verificare l’attuale livello della falda. Ciò partendo dalla  superiore considerazione che nel progetto di realizzazione della limitrofa strada in trincea (ancora non terminata) essa risulta a profondità media di soli 9/10 metri.

E’ quindi indispensabile la preventiva analisi delle condizioni idrico-geologiche del  territorio in questione. Non va infatti trascurato che il fenomeno di “risalita” del livello di falda acquifera è peculiare di tutta l’area milanese ed è ben noto anche all’attuale Amministrazione segratese la quale deve essere consapevole della responsabilità che si assume di fronte alla cittadinanza e dei rischi che potrebbero derivare dalla negligenza del proprio operato in termini di salute pubblica.

Si chiede inoltre se siano stati effettuati, attraverso idonea campagna informativa alla cittadinanza segratese, studi preventivi circa le attuali esigenze sul territorio cittadino di un nuovo Centro Commerciale dopo l’Esselunga (Rubattino/Redecesio e Lavanderie), il Centro outlet Segrate Village (Cassanese), l’Auchan (Cassanese/Vimodrone), etc..

Si chiede invece per quale motivo questa Amministrazione, contrariamente a quanto “reclamizzato” in campagna elettorale, non abbia ritenuto di dar corso alla promessa di riqualificazione della viabilità cittadina attraverso il declassamento della strada Cassanese e la realizzazione di altre opere analoghe anti-inquinamento, ambientale e acustico volte alla salvaguardia della salute dei cittadini.

Gli attivisti di Segrate in MoVimento – Amici di Beppe Grillo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...