Inceneritori: stop al SURPLUS

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato definitivamente una risoluzione – nata per iniziativa del MoVimento 5 Stelle – che prevede la dismissione di parte del parco inceneritori lombardo.

Il progressivo abbandono della pratica dell’incenerimento in Lombardia è tra i principali obiettivi del Movimento 5 Stelle, che, dal momento del suo insediamento in Regione, ha lavorato attivamente con diversi atti di indirizzo  tra i quali una mozione per la moratoria sui nuovi impianti, approvata a luglio scorso e una mozione contro la Rete Nazionale degli Inceneritori.

Le sollecitazioni del Movimento per un piano di dismissione degli impianti hanno convinto le forze politiche e la risoluzione che ne è scaturita, dopo un lungo lavoro di mediazione, è stato approvata all’unanimità dal Consiglio (Cit. http://www.lombardia5stelle.it).

Insomma un’altra vittoria per l’ambiente e la nostra salute!!!

Vi chiederete il motivo di questa svolta ma innanzitutto vorrei spiegarvi cosa sono gli inceneritori e la loro funzione. Gli inceneritori sono impianti principalmente utilizzati per lo smaltimento dei rifiuti mediante un processo di combustione ad alta temperatura (incenerimento) che dà, come prodotti finali, un effluente gassoso, ceneri e polveri.

inceneritore

Negli impianti più moderni, il calore sviluppato durante la combustione dei rifiuti viene recuperato e utilizzato per produrre vapore, poi utilizzato per la produzione di energia elettrica o come vettore di calore (ad esempio per il teleriscaldamento). Questi impianti  dotati di tecnologie per il recupero vengono indicati col nome di “inceneritori con recupero energetico” o più comunemente “termovalorizzatori”.

Il termine termovalorizzatore, seppur di uso comune, è stato talvolta criticato in quanto fuorviante. Infatti, secondo le più moderne teorie sulla corretta gestione dei rifiuti, gli unici modi per “valorizzare” un rifiuto sono prima di tutto il “riuso” e poi il “riciclo”, mentre l’incenerimento (anche se con recupero energetico) costituisce semplice smaltimento e, per questo motivo, è dunque da preferirsi alla semplice discarica di rifiuti indifferenziati (Cit. Wikipedia).

I pericoli principali di queste strutture sono i gas emessi dal camino: in essi, infatti,   sono presenti varie sostanze cancerogene come la diossina e un vasto corollario di metalli pesanti che rendono devastante il processo di termovalorizzazione sotto l’aspetto sanitario ed epidemiologico causando un’alta incidenza di tumori. Si tenga altresì presente il forte squilibrio previsto nel prossimo futuro tra la capacità di incenerimento presente nella nostra regione e la produzione lombarda di rifiuti urbani residui.

Gianmarco Corbetta, consigliere del Movimento 5 Stelle Lombardia, dichiara: “Siamo più che soddisfatti per il risultato ottenuto a cui hanno contribuito tutte le forze politiche presenti in Regione. Si tratta di un provvedimento che segnerà una svolta storica nella gestione dei rifiuti in Lombardia (e, come naturale conseguenza, in tutta Italia). L’aver puntato pesantemente per decenni sull’incenerimento è costato alla nostra regione il primato della raccolta differenziata: eravamo primi 20 anni fa, ora siamo stati superati da Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Piemonte ma potremmo perdere anche il quinto posto in classifica a beneficio della Sardegna e delle Marche! Finalmente con questo provvedimento si volta pagina: dopo il trentennio degli inceneritori, si può aprire l’epoca della raccolta differenziata spinta e del recupero di materia dai rifiuti, a tutto beneficio dell’ambiente e della salute dei cittadini. Ma il nostro compito non finisce qui: ora la palla passa alla Giunta, che deve attuare questo piano di dismissione. Vigileremo affinché le cose vengano fatte bene e in fretta!”.

Insomma c’è stata una svolta epocale, la regione Lombardia cambierà rotta!

Vi postiamo un link dove troverete l’elenco di inceneritori presenti in Lombardia:

Mappa degli impianti di trattamento termico RU

Grazie per la vostra attenzione.

Andiamo Oltre!

Gabriele Pietro Rossi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...