Cascina Santa Brera: la felicità esiste!

Cascina Santa Brera

In una luminosa mattinata di fine estate, una delegazione del Movimento 5 Stelle Segrate si è recata in visita alla Cascina Santa Brera, nelle campagne dei pressi di San Giuliano Milanese. Qui la signora Irene – donna dall’aspetto semplice, gli occhi azzurri come laghi pacati – ci ha guidato con voce serena in un percorso, non solo fisico, all’interno della sua comunità.

Una realtà molto lontana da quella nella quale siamo soliti infliggerci quotidiane “prigioni” di inquietudine.

Alberi da frutto che crescono spontanei, lungi dal disporsi in rigidi filari, come invece si è soliti vedere nelle aziende agricole volte al mero profitto; ampi spazi dove gli animali sono liberi di muoversi e dove vengono allevati con amorevoli cure, senza che debbano rinunciare alle loro naturali abitudini e ai loro istinti primordiali, in nome di una produzione di carne sempre maggiore da offrire al “mercato”.

Poche case fatte di pietra, semplici, pulite e ben tenute, attorniate da campi sterminati, coltivati senza ausili chimici. A tratti ci si può persino sentire smarriti da tutto quello spazio, noi abituati ad infrangere continuamente il nostro sguardo su muri di cemento.

Tecniche di coltivazione e di allevamento antiche, tuttavia “innovative” per noi vittime della tecnologia digitale. La permacoltura è una filosofia di vita, una scelta di responsabilità, un capovolgimento di obiettivi: che sia solo l’ambiente al servizio dell’uomo non può funzionare, l’uomo stesso deve divenire funzione attiva, attuando scelte di vita sostenibili. E nell’attesa che i potenti del mondo si rendano conto di questa grande verità, ciascuno all’interno del proprio piccolo microcosmo può divenirne testimone contagioso.

Questo ho imparato oggi: la felicità può esistere! Nel sentimento di partecipazione alla natura e alla comunità degli uomini. Può esistere laddove si rinunci a inseguire “cose” che non si potranno mai controllare o possedere del tutto. Ecco la vera grande rivoluzione che siamo chiamati a testimoniare.

Quanto a noi “visitatori”, siamo un piccolo gruppo, ma sempre più gruppi ci seguiranno.
Ci vorrà molto tempo, ma in fondo l’evoluzione è un percorso, non la meta.

Cristina Maria Righi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...